Add menu

Abbonati a Sicurezza Internazionale

  • Tutti
  • Africa
    Algeria cerca di rafforzare il proprio ruolo come fornitore di gas
    Articoli
    03 Marzo 2024

    Algeria cerca di rafforzare il proprio ruolo come fornitore di gas

    L’Algeria sta cercando di proporsi come uno dei principali attori internazionali e fornitore di gas naturale per i Paesi europei che cercano di ridurre la loro dipendenza dalla Russia

    Sudan: divieto dell’esercito agli aiuti transfrontalieri mette a rischio vite nel Darfur
    Articoli
    03 Marzo 2024

    Sudan: divieto dell’esercito agli aiuti transfrontalieri mette a rischio vite nel Darfur

    Milioni di persone nella regione sudanese del Darfur rischiano di morire di fame dopo la decisione del governo del Sudan di vietare la consegna di aiuti attraverso il Ciad

    Rep. Dem. del Congo: iniziato ritiro della missione dell’Onu
    Articoli
    02 Marzo 2024

    Rep. Dem. del Congo: iniziato ritiro della missione dell’Onu

    La missione dell’Onu nella Repubblica Democratica del Congo (MONUSCO), ha iniziato il suo ritiro con la consegna ufficiale alle autorità congolesi della prima delle sue basi nel Sud Kivu, nell'Est del Paese

  • America Latina
    I fatti più importanti di febbraio 2024
    Approfondimento
    01 Marzo 2024

    I fatti più importanti di febbraio 2024

    I fatti internazionali più importanti successi nel mese di febbraio 2024

    Russia promette supporto contro ingerenze USA ad alleati in America Latina 
    Articoli
    29 Febbraio 2024

    Russia promette supporto contro ingerenze USA ad alleati in America Latina 

    Il segretario del Consiglio di sicurezza della Russia, Nikolai Patrushev, ha promesso “supporto completo” agli alleati in America Latina contro “ingerenze” degli Stati Uniti

    Haiti: la Repubblica del Benin si impegna a schierare 2.000 soldati 
    Articoli
    29 Febbraio 2024

    Haiti: la Repubblica del Benin si impegna a schierare 2.000 soldati 

    La Repubblica del Benin si è impegnata a schierare 2.000 soldati ad Haiti come parte di una forza multinazionale di mantenimento della pace per aiutare la polizia del Paese caraibico a combattere le bande armate

  • Asia
    Australia vuole ridurre il controllo della Cina sulle isole del Pacifico
    Articoli
    03 Marzo 2024

    Australia vuole ridurre il controllo della Cina sulle isole del Pacifico

    Il ministro australiano del Pacifico, Pat Conroy, ha affermato che non dovrebbe esserci "nessun ruolo" per la Cina nel controllo delle isole del Pacifico

    Pakistan: il premier sarà eletto oggi
    Articoli
    03 Marzo 2024

    Pakistan: il premier sarà eletto oggi

    Shehbaz Sharif, della Pakistan Muslim League-Nawaz (PML-N), sarà probabilmente eletto, domenica 3 marzo, come nuovo primo ministro del Pakistan. Il Segretariato dell'Assemblea Nazionale (NA) ha reso noto il calendario delle elezioni del primo ministro che si terranno in Pakistan il 3 marzo, come riporta ARY News

    Corea del Sud e Giappone intensificano relazioni bilaterali 
    Articoli
    02 Marzo 2024

    Corea del Sud e Giappone intensificano relazioni bilaterali 

    Il presidente sudcoreano ha sottolineato l'importanza del miglioramento delle relazioni con il Giappone nel contrastare le minacce provenienti dalla Corea del Nord

  • Europa
    Autorità Nazionale Palestinese riceve 114 milioni da Israele 
    Articoli
    03 Marzo 2024

    Autorità Nazionale Palestinese riceve 114 milioni da Israele 

    L’esecutivo della Norvegia ha fatto sapere che l’Autorità Nazionale Palestinese ha ricevuto 114 milioni di dollari da Israele e che ulteriori fondi verranno sbloccati presto

    Putin userà le armi nucleari in Ucraina?
    Commento
    02 Marzo 2024

    Putin userà le armi nucleari in Ucraina?

    Alessandro Orsini riflette sulla possibilità che la Russia colpisca l'Ucraina con le bombe atomiche dopo le ultime dichiarazioni di Putin

    Finlandia: “Ucraina può usare nostre armi per colpire obiettivi in suolo russo”
    Articoli
    01 Marzo 2024

    Finlandia: “Ucraina può usare nostre armi per colpire obiettivi in suolo russo”

    L'Ucraina può utilizzare le armi fornite dalla Finlandia per colpire obiettivi sul suolo russo, hanno dichiarato alti funzionari di Helsinki

  • Medio Oriente
    USA: Senato respinge risoluzione per bloccare vendita F-16 alla Turchia
    Articoli
    03 Marzo 2024

    USA: Senato respinge risoluzione per bloccare vendita F-16 alla Turchia

    Il Senato degli Stati Uniti ha respinto, con 13 voti favorevoli e 79 negativi, una risoluzione che avrebbe bloccato la vendita di F-16, del valore di 23 miliardi di dollari, alla Turchia

    Autorità Nazionale Palestinese riceve 114 milioni da Israele 
    Articoli
    03 Marzo 2024

    Autorità Nazionale Palestinese riceve 114 milioni da Israele 

    L’esecutivo della Norvegia ha fatto sapere che l’Autorità Nazionale Palestinese ha ricevuto 114 milioni di dollari da Israele e che ulteriori fondi verranno sbloccati presto

    USA bloccano dichiarazione Consiglio di sicurezza Onu su attacchi israeliani contro convogli di aiuti
    Articoli
    02 Marzo 2024

    USA bloccano dichiarazione Consiglio di sicurezza Onu su attacchi israeliani contro convogli di aiuti

    Secondo quanto riportato da alcuni quotidiani, gli Stati Uniti avrebbero bloccato una reazione da parte del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite riguardo l'attacco militare israeliano contro un convoglio di aiuti umanitari a Gaza

  • Oceania
    Australia vuole ridurre il controllo della Cina sulle isole del Pacifico
    Articoli
    03 Marzo 2024

    Australia vuole ridurre il controllo della Cina sulle isole del Pacifico

    Il ministro australiano del Pacifico, Pat Conroy, ha affermato che non dovrebbe esserci "nessun ruolo" per la Cina nel controllo delle isole del Pacifico

    Pechino avvia collaborazione con Nuova Zelanda per facilitare ingresso nel CPTPP
    Articoli
    27 Febbraio 2024

    Pechino avvia collaborazione con Nuova Zelanda per facilitare ingresso nel CPTPP

    La Cina avvierà una collaborazione con la Nuova Zelanda per consolidare ulteriormente la cooperazione nell'adesione all'Accordo Globale e Progressivo di Partenariato Transpacifico (CPTPP)

    Amnesty International: “Sospensione fondi UNRWA scioccante”
    Articoli
    31 Gennaio 2024

    Amnesty International: “Sospensione fondi UNRWA scioccante”

    Amnesty International ha esortato i Paesi donatori a riconsiderare la loro decisione di interrompere i finanziamenti all'UNRWA

  • Russia
    Putin userà le armi nucleari in Ucraina?
    Commento
    02 Marzo 2024

    Putin userà le armi nucleari in Ucraina?

    Alessandro Orsini riflette sulla possibilità che la Russia colpisca l'Ucraina con le bombe atomiche dopo le ultime dichiarazioni di Putin

    La Cina è il vero vincitore della guerra russo-ucraina?
    Articoli
    02 Marzo 2024

    La Cina è il vero vincitore della guerra russo-ucraina?

    Dopo due anni di guerra, in che modo la Cina è riuscita a trarre vantaggio dalla conflitto russo-ucraino?

    Finlandia: “Ucraina può usare nostre armi per colpire obiettivi in suolo russo”
    Articoli
    01 Marzo 2024

    Finlandia: “Ucraina può usare nostre armi per colpire obiettivi in suolo russo”

    L'Ucraina può utilizzare le armi fornite dalla Finlandia per colpire obiettivi sul suolo russo, hanno dichiarato alti funzionari di Helsinki

  • USA e Canada
  • Immigrazione
  • Commenti

28 Gennaio 2024 09:44

Roma: al via il summit sull’Africa, attesa la presentazione del Piano Mattei3

Oggi domenica 28 gennaio, e domani lunedì 29, il governo italiano terrà l’atteso summit sull’Africa. Per l’occasione arriveranno a Roma oltre 50 delegazioni, provenienti soprattutto da Paesi africani, oltre a leader dell’Unione Europea e rappresentanti di organizzazioni internazionali. Lo scopo del convegno è presentare il Piano Mattei, piano strategico dell’Italia che mira a rivedere l’approccio nei confronti del continente africano. Il premier italiano, Giorgia Meloni, ha parlato di un atteggiamento “non predatorio”, volto a favorire la cooperazione.

Il nome dell’iniziativa fa riferimento a Enrico Mattei, amministratore pubblico italiano che, negli anni Cinquante, sostenne che l’Italia aiutasse i governi nordafricani a far crescere le loro economie e sviluppare le loro risorse naturali. Settant’anni dopo, la Meloni vuole presentare il Piano Mattei come il fiore all’occhiello della sua politica estera, puntando a rinnovare ancora una volta l’approccio del Paese al continente africano.

Il piano costerà circa 3 milioni di euro l’anno e avrà una durata quadriennale. L’obiettivo è rafforzare la cooperazione energetica con i Paesi africani e aiutarli in diversi settori tra cui sanità e istruzione, ma il suo scopo principale è affrontare le cause economiche profonde della migrazione di massa dall’Africa. 

Alcuni critici ritengono che all’iniziativa manchi una strategia chiara. “Aspettavamo tutti di saperne di più sul contenuto del piano. Ma come chiarisce un decreto del governo, la strategia verrà delineata a partire da questo convegno e nelle settimane a venire. Vorremmo che il piano d’azione si concentrasse principalmente sui bisogni dell’Africa e sui bisogni degli stati e delle società civili dei paesi. Ci piacerebbe anche vedere l’utilizzo di un ‘approccio dal basso verso l’alto’, nel senso che nulla viene imposto dall’alto. Un aspetto positivo del piano è la sua visione a lungo termine: non stiamo cioè affrontando la singola emergenza come nel caso degli arrivi dei migranti ma parliamo piuttosto di una strategia a lungo termine”, ha commentato il Segretario generale della Fondazione AVSI, Giampaolo Silvestri.

La Meloni vuole di posizionare l’Italia come collegamento cruciale tra Africa ed Europa. “Se vogliamo lavorare su una strategia che unisca gli interessi africani ed europei, un esempio è l’energia, perché l’Africa è potenzialmente un enorme produttore di energia e l’Europa ha un problema di approvvigionamento energetico”, ha affermato il primo ministro italiano.

Guardando al 2024, l’Italia non può permettersi di essere vaghe sulla sua politica nei confronti dell’Africa: circa il 40% del suo gas proviene da produttori africani, e questa cifra è destinata a crescere; il suo coinvolgimento nel Sahel e nel Nord Africa per mitigare la crescente instabilità e le interferenze straniere è stato a volte imprudente; e nonostante l’80% degli arrivi irregolari in Italia provengano dai porti del Nord Africa, i tentativi di cooperazione di Roma in materia migratoria sono in gran parte falliti.

Nell’ambito della sua presidenza del G7 quest’anno, l’Italia mira a fare dello sviluppo africano un tema centrale per rafforzare la propria influenza in un continente in cui potenze globali come Cina, Russia e India stanno espandendo la loro influenza politica. Nonostante la promessa di fermare i barconi di migranti dal Nord Africa, sotto la Meloni gli sbarchi in Italia sono aumentati, da circa 105.000 nel 2022 a quasi 158.000 nel 2023, con Roma che ha addestrato la Guardia Costiera libica e tunisina nell’ambito di un’iniziativa dell’UE.

Il Piano Mattei intende anche affrontare i cosiddetti fattori di spinta e convincere i Paesi di origine a firmare accordi di riammissione per i migranti a cui è stato rifiutato il permesso di soggiorno in Italia. Gli esperti avvertono che l’iniziativa deve essere strutturata per durare, sottolineando l’instabilità della politica italiana. 

Articoli correlati

Vuoi ricevere approfondimenti e restare sempre aggiornato sulle aree geografiche di tuo interesse?

Iscriviti gratuitamente alla newsletter di Sicurezza Internazionale.

    La forza di Sicurezza Internazionale

    Una redazione di esperti e un sito indipendente, costantemente aggiornato con notizie sempre verificate alla fonte e riportate in modo obiettivo.

    Scopri di più sulla redazione
    book

    Nuovi articoli ogni giorno

    Sicurezza Internazionale pubblica quotidianamente le più importanti notizie di politica internazionale.

    star

    Contenuti oggettivi

    I nostri articoli riportano sempre in modo imparziale la voce di tutti i governi del mondo.

    badge

    Fonti verificate

    I nostri contenuti sono sempre verificati alla fonte da un team di accademici specializzati.

    hat

    Una redazione di esperti

    Siamo sociologi, scienziati politici, storici, interpreti di conferenza, ricercatori e docenti universitari.

    La forza di Sicurezza Internazionale

    Una redazione di esperti e un sito indipendente, costantemente aggiornato con notizie sempre verificate alla fonte e riportate in modo obiettivo.

    book

    Nuovi articoli ogni giorno

    Sicurezza Internazionale pubblica quotidianamente le più importanti notizie di politica internazionale.

    star

    Contenuti oggettivi

    I nostri articoli riportano sempre in modo imparziale la voce di tutti i governi del mondo.

    badge

    Fonti verificate

    I nostri contenuti sono sempre verificati alla fonte da un team di accademici specializzati.

    hat

    Una redazione di esperti

    Siamo sociologi, scienziati politici, storici, interpreti di conferenza, ricercatori e docenti universitari.

    Abbonati a Sicurezza Internazionale

    Sottoscrivi un abbonamento e leggi tutti gli articoli. Disdici quando vuoi.

    Mensile

    Rinnovo automatico su base mensile

    10 / mese

    Il più conveniente

    Annuale

    Rinnovo automatico su base annuale

    80 / anno

    6,70 € al mese

    Docenti

    Rinnovo automatico su base annuale

    50 / anno

    4,17 € al mese

    Studenti

    Rinnovo automatico su base annuale

    30 / anno

    2,50 € al mese

    Forze di polizia e forze armate

    Rinnovo automatico su base annuale

    70 / anno

    5,80 € al mese

    Disoccupati e Pensionati

    Rinnovo automatico su base annuale

    30 / anno

    2,50 € al mese